BYRON BAY itinerario

BYRON BAY, DOVE CRESCERE I TUOI FIGLI

Scrivere questo articolo è stata la parte più complicata dell’intero sito; questo perché è impensabile racchiudere in qualche riga tutto quello che c’è da fare e da vedere in quest’area dove abbiamo vissuto per 3 anni.

Quello che posso dire è che Byron Bay, e ancora di più il suo “hinnerland” è tutto da vivere e e da scoprire, è uno stato mentale da raggiungere.

Appena sono arrivata in questa community ho guardato Matteo e gli ho detto “I miei figli cresceranno qui”… ai tempi ancora non sapevo che i miei figli sarebbero stati anche i suoi.

Ma andiamo con ordine. Da dove partire???

Non può mancare la passeggiata al faro, il punto più a est dell’intera Australia (ovvero anche il più lontano dall’Italia). Dalla cima puoi vedere i delfini, se sei fortunato anche qualche balena. Scendendo poi arrivi da un versante alla spiaggia di Tallows, perfetta per i surfisti più esperti, e dall’altro a the Pass ideale invece per i principianti. (Un consiglio attenzione perché un principiante sulla tavola da surf può essere veramente pericoloso)

Per il tramonto un must è assistere al saluto del sole che ogni sera i local della baia organizzano sulla main beach (in 3 anni vissuti là non ne abbiamo mancato uno)

I paesi vicini che non puoi evitare di visitare sono 

  • la folkloristica Mullumbimby (un piccolo centro hippy dove incontrerai le persone più interessanti e variopinte della tua vita)
  • la tranquilla Brunswick che nasce alla foce del fiume dove potrai ammirare albe dai colori pazzeschi.
  • Bangalow, sulla cima della collina, un piccolissimo c’è tro abitato residenziale ricco di negozietti vintage e farm didattiche.
  • Lennox head qualche km più a sud, sempre sulla costa, dove si infrangono le onde perfette per i veri surfisti 

Quanto stare a Byron??La risposta è semplice:

TUTTA LA VITA